Login
Main menu
Comitato scientifico Amici Obesi Onlus

Comitato scientifico Amici Obesi Onlus

Siamo lieti di annunciarvi la nascita del Comitato Scientifico di Amici Obesi Onlus, costituito da specialisti e professionisti da sempre vicini alla nostra associazione, e motivati dai nostri stessi ideali.
Con il loro aiuto si crea veramente un binomio indissolubile con il paziente obeso, indispensabile per costruire, insieme, un valido percorso di cura.
Grazie mille a chi crede in noi e nei nostri progetti!

 

 

Componenti Comitato Scientifico Amici Obesi Onlus:

Consonni Daniela Social comunicator
Giovanelli Alessandro Chirurgo bariatrico
Mian Emanuel Psicologo psicoterapeuta
Reho Andrea Chirurgo plastico
Russo Emanuela Dietista

Marina Biglia
Presidente Amici Obesi Onlus

Estratto dal Regolamento interno di Amici Obesi
Comitato Scientifico

Il Comitato scientifico di Amici Obesi Onlus è composto da eminenti specialisti esperti in obesitá e non solo: poiché l'obesità è una patologia multifattoriale ed è fondamentale il coinvolgimento di molte figure mediche quali chirurghi, psicologi, esperti di alimentazione, endocrinologi e diabetologi. Inoltre fanno parte del comitato anche addetti stampa, giornalisti scientifici ed economisti.

Queste persone, credendo nell’importanza del ruolo svolto dalle Associazioni verso i pazienti, in questo caso di Amici Obesi Onlus, mettono a disposizione il loro tempo libero ed impegno per la nostra causa e per le attività divulgativo-scientifiche relative alla patologia.
La lista dei membri del Comitato scientifico è in costante aggiornamento in quanto, per offrire una risposta ottimale a chi si accosta alla nostra Associazione, riteniamo che sia importante inserire individui che possano garantire conoscenza ed esperienza per chi é afflitto da obesitá e figure mediche che operino nel pubblico e/o in strutture convenzionate

FUNZIONI
Il Comitato Scientifico, in qualità di Organo consultivo, nell’ambito del perseguimento degli obiettivi propri dell’Associazione, svolge le seguenti funzioni:
a) Valuta la correttezza scientifica degli elaborati, aventi rilevanza esterna, prodotti in nome o per conto dell’Associazione.
Tutti i documenti da pubblicare da parte dell’Associazione (articoli, presentazioni a congressi e analoghi) aventi contenuto scientifico, sono sottoposti, dal Consiglio Direttivo, al Comitato Scientifico. Il Presidente, acquisito il parere del Comitato Scientifico, ne informa il Consiglio Direttivo: che decide autonomamente tenendo in considerazione tale parere. 

b) Stimola le attività dell’Associazione volte al raggiungimento degli scopi sociali. 
Il Comitato, di sua iniziativa, può sottoporre al Consiglio direttivo appunti, memoranda, note ed elaborati contenenti proposte, in tutte le materie utili alla realizzazione dei fini statutari. Il Consiglio Direttivo è tenuto ad esaminare le proposte del Comitato nella prima riunione utile. 

c) Esercita le funzioni consultive su tutte le materie sottopostegli dal Consiglio Direttivo. 
Il Consiglio Direttivo può richiedere pareri al Comitato su singole materie o insiemi di argomenti. Il Consiglio può, inoltre, affidare al Comitato incarichi di studio e ricerca in materie che richiedono particolari approfondimenti ed in relazione alle specifiche professionalità presenti nel Comitato medesimo. 

d) Promuove la stesura di linee guida a carattere etico.
e) Il Comitato Scientifico individua con il Consiglio Direttivo tematiche emergenti di interesse scientifico.
Promuove l’attivazione di progetti collaborativi/gruppi di lavoro a tema


Ultima modifica ilLunedì, 03 Luglio 2017 17:50
Torna in alto

Prossimi eventi

Nessun evento

Multi - Media

Newsletter